la fase 2

Di Domenico Gramazio

Questa fase 2 mi pare una ripartenza falsa, di quella che i centometristi in gara per le Olimpiadi odierebbero. Dopo il lockdown c’è chi sta provando a rilanciarsi, ma bisogna ammettere che è dura. Lasciarsi alle spalle mesi di nulla totale è un blocco psicologico non indifferente. C’è chi ha trovato la forza seppur con risorse minime. Una forza sorretta dalla passione. L’esempio sono gli amici di To Groove.

Sono partiti con entusiasmo, ma sapevano che nella giungla dei social ormai esistono più influencer che utenti. Difficile combattere con i mulini a vento, eppure loro l’hanno fatto. Partendo da un’analisi interna che li ha portati a una rivoluzione dalle cose più basilari. Perché per colpire ci vuole un buon biglietto da visita.

E allora per questo motivo il sito è diventato più accattivante, con nuovi contenuti e prodotti da mostrare in un mercato che dura il tempo di una “stories”. E se pure la fase 2 sarà dura almeno si potrà dire di averla affrontata di petto, come i migliori problemi complessi nelle migliori famiglie.

Buona fase 2, To Groove

Domenico Gramazio

E noi non possiamo che ringraziarti per le parole che hai scritto, ma sopratutto per aver capito quale è il motore che ci spinge avanti, la passione per ciò che facciamo. Grazie Domenico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *